La storia di Nrisimhadeva e Prahlad Maharaj è una delle più famose storie vediche, raccontata per millenni dai Vaishnava, i devoti di Vishnu. La storia racconta di come il devoto Prahlad fu salvato dal Signore Vishnu, disceso come Nrisimhadeva, dopo essere stato perseguitato dal proprio padre, il re demoniaco Hiranyakashipu.

Hiranyakashipu, molto prima di essere padre, si recò in una foresta, dove iniziò il suo tapasya (pratiche di severa austerità) e pregò Brahma, il creatore-demiurgo dell’Universo, per molti anni.

Il desiderio di Hiranyakashipu

Dopo aver sopportato molte difficoltà, Brahma si manifestò di fronte a Hiranyakashipu e gli chiese di esprimere i suoi desideri. Hiranyakashipu chiese a Brahma di concedergli la benedizione di essere invincibile e di non poter essere ucciso da nessuno, nemmeno da esseri umani o divini, e da nessuna arma, né di giorno né di notte, all’interno o all’esterno, né sulla terra né nell’acqua o nell’aria.

Hiranyakashipu voleva essere immortale e governare il mondo in eterno, senza temere nessun tipo di pericolo.

Brahma, dopo aver ascoltato la richiesta di Hiranyakashipu, gli concesse la benedizione richiesta, pensando che il re dei demoni non avrebbe mai potuto usare i poteri ottenuti in modo malvagio e contro la volontà divina.

Tuttavia, Hiranyakashipu utilizzò la sua nuova invincibilità per seminare il terrore e la distruzione ovunque andasse.

Il re iniziò a credere che fosse immortale e che fosse diventato invincibile. Così governava con il terrore, imprigionando e uccidendo chiunque osasse contraddirlo.

Il figlio Prahlad

Tuttavia, Hiranyakashipu aveva un figlio, Prahlad, che non condivideva la sua visione del mondo e non lo adorava come un dio. Questo fece infuriare il padre, che tentò di uccidere Prahlad in molti modi, senza successo. Prahlad continuò a pregare il Signore Vishnu e ad essere un devoto fedele, nonostante le minacce del padre.

Un giorno, Hiranyakashipu chiese al figlio se Vishnu fosse presente in una colonna di pietra vicino a loro. Prahlad rispose di sì, scatenando l’ira del padre. Hiranyakashipu, convinto di poter uccidere Vishnu, fracassò la colonna di pietra con la sua mazza, ma da essa uscì Nrisimhadeva, l’incarnazione metà uomo e metà leone di Vishnu.

Nrisimhadeva afferrò Hiranyakashipu e lo uccise con i suoi artigli (quindi non con un’arma), mentre era steso sulle sue ginocchia (quindi non nell’aria, nella terra o nell’acqua)  in un attimo in cui non era né giorno né notte, era sull’uscio e quindi né dentro né fuori. In questo modo, il Signore Vishnu salvò Prahlad dalla furia del padre.

La storia di Nrisimhadeva e Prahlad Maharaj ha molteplici significati simbolici e spirituali. In primo luogo, rappresenta la lotta tra il bene e il male, tra coloro che cercano di opprimere gli altri e coloro che cercano la libertà e la giustizia. In secondo luogo, dimostra la potenza divina di Vishnu e il suo amore per i suoi devoti, a cui tiene molto e che protegge sempre.

Fede e speranza

La storia di Nrisimhadeva e Prahlad Maharaj è anche una storia di fede e coraggio. Prahlad mantenne la sua fede in Vishnu nonostante le minacce del padre, e alla fine la sua fede venne ripagata. La storia ci insegna che, anche quando sembra che il male abbia la meglio, dobbiamo sempre mantenere la fede e la speranza.

Hiranyakashipu aveva chiesto a Shiva la benedizione di essere invincibile, ma la sua arroganza e la sua malvagità lo portarono alla sua rovina. Questa storia è considerata anche un esempio della pericolosità dell’avidità e della ricerca del potere a discapito degli altri, e dell’importanza di agire con umiltà e rispetto verso il divino.

Rimani in contatto, non perderti nulla!

Esplora il Bhakti Yoga anche su

Scopri l’essenza del Bhakti Yoga nel nostro canale YouTube, a tua disposizione 24h con centinaia di conferenze gratuite, trovi playlist con le registrazioni dei nostri kirtan!

Se hai un debole per le cuffiette siamo anche su Spotify, Apple Podcast, Google podcasts

Siamo in diretta da martedì a venerdì alle 18:00, non sei curioso?

Foto e video delle attività e della vita a Prabhupada desh per condividere la gioia.

Partecipa alla nostra community

Iscriviti al canale telegram E RICEVI tutti gli inviti e aggiornamenti

Abbiamo scelto Telegram per connetterci tutti insieme perché è un social che rispetta veramente la privacy di tutti, è facile da usare perché si scarica sul telefono ed è gratuito per sempre

Vuoi altre info?

Manda la tua richiesta nel form qui sotto

oppure scrivi un messaggio o chiama il numero +39 327 192.82.76

7 + 2 =

Iscriviti Gratis al Corso Online di Bhakti Yoga

Inserisci nome e email qui sotto e premi il pulsante di iscrizione, riceverai una email con tutte le istruzioni per iniziare subito...

Con l'iscrizione confermi la presa visione della Privacy Policy

Iscrizione avvenuta! Riceverai una email di conferma, controlla anche la casella SPAM!