PANE ARMENO (Lavash)

INGREDIENTI:

farina manitoba, 200 g

sale, 5 g

acqua, 110 ml

olio extravergine d’oliva, 60 g

PER CONDIRE (opzionale):

semi di papavero, q.b.

semi di sesamo, q.b.

PREPARAZIONE:

sciogliete il sale nell’acqua a temperatura ambiente;

setacciate la farina in una ciotola e aggiungete prima l’acqua salata e poi l’olio;

impastate velocemente gli ingredienti con la punta delle dita e non appena il composto risulterà omogeneo formate una pallina, coprite la ciotola con una pellicola trasparente e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti;

riprendete l’impasto e iniziate a fare le pieghe: sollevate delicatamente un lembo di pasta dal bordo esterno della pallina e piegatelo riportandolo verso il centro;

ripetete l’operazione otto volte su tutta la circonferenza dell’impasto, capovolgetelo e formate di nuovo una pallina;

coprite con la pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per altri 30 minuti;

riprendete l’impasto e ripetete l’operazione delle pieghe, otto volte per tutta la circonferenza, poi capovolgetelo e riformate la pallina;

coprite di nuovo con la pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per altri 30 minuti;

accendete il forno a 220°C (modalità statica) e lasciate al suo interno la leccarda che utilizzerete per cuocere il pane, in modo che si scaldi bene (al posto della leccarda potete utilizzare una pietra refrattaria, che dovrete lasciare a scaldare sul fondo del forno per 40 minuti);

dividete l’impasto in 3 parti, prendete una parte e lasciate le altre 2 nella ciotola coperta in modo che mantengano la loro umidità, sempre a temperatura ambiente;

con un matterello stendete leggermente la prima parte dell’impasto, poi prendetelo delicatamente con le mani e continuate a stenderlo appoggiandolo sul dorso di una mano e tirandone delicatamente i lembi con l’altra, facendo attenzione a non strapparlo: dovrete ottenere un rettangolo sottile della stessa dimensione della leccarda che andrete ad utilizzare;

stendete la sfoglia sulla carta da forno e appiattitene i bordi schiacciandoli con le dita;

se desiderate, cospargete di semi di papavero o sesamo;

adagiate il tutto sulla leccarda ben calda e infornate per circa 5 minuti;

ripetete l’operazione con le altre 2 parti dell’impasto.

NOTA: il pane armeno può essere consumato caldo o freddo, semplice o condito a piacere. Quando è caldo ha una consistenza più morbida, mentre da freddo è più croccante.

Condividi con i tuoi amici