L’applicazione regolare e sincera di questi quattro principi garantisce un veloce progresso spirituale:

1) recitare giornalmente il maha-mantra Hare Krishna;

2) approfondire la scienza spirituale. Ascoltare le parole o leggere gli scritti di un maestro realizzato è una pratica spirituale essenziale. Perciò è necessario trovare ogni giorno un po’ di tempo per leggere i libri che spiegano la scienza spirituale. In particolare si raccomandano i libri di Srila Prabhupada, il più autorevole maestro del bhakti-yoga;

3) cercare la compagnia dei devoti. Srila Prabhupada ha creato un movimento mondiale per dare a tutti l’opportunità di frequentare degli autentici devoti del Signore. La compagnia dei devoti, persone libere da interessi materiali, è il modo migliore per far nascere dentro di sé la fede nel metodo della coscienza di Krishna e diventare entusiasti nel servizio devozionale. Si raccomanda quindi di frequentare con regolarità il tempio più vicino (ad esempio in occasione delle feste della domenica) e, inoltre, cercare la compagnia dei devoti di Krishna o di altri genuini devoti di Dio che vivano nelle nostre vicinanze;

4) nutrirsi di prasadam, cibo santificato offerto a Krishna.