Srimati Tulasi Devi a Prabhupada desh

Tulasi Devi la pianta sacra preferita da Sri Krishna


Srimati Tulasi Devi è l’eterna consorte di Krishna e la devota più pura, per questo i vaisnava adorano la pianta di Tulasi.

Quando si offre una foglia di Tulasi a Krishna, Egli è molto soddisfatto.

Lei è l’organizzatrice dei divini divertimenti di Sri Sri Radha e Krishna nei boschetti di Vrindavana.

Srimati Tulasi Devi si manifesta nel mondo materiale nella pianta di basilico santo (Ocimum sanctum L.); chiunque adora e glorifica Srimati Tulasi Devi in questa forma riceve innumerevoli benedizioni da Krishna, poiché Tulasi Devi Gli è molto cara.

Nel mondo spirituale, quando si offre qualcosa a Sri Krishna, immediatamente Tulasi Devi appare per rendere l’offerta piacevole al Signore, perché è detto che Sri Krishna non accetta nulla se nell’offerta non è presente almeno una foglia di Tulasi.


SRI TULASI PRANAMA

vrndayai tulasi-devyai

priyayai kesavasya ca

krsna-bhakti-prade devi

satyavatyai namo namah

Offro i miei ripetuti omaggi a Vrnda, Srimati Tulasi devi, che è molto cara a Sri Kesava. O dea, tu ci concedi il servizio devozionale a Krishna e possiedi la verità più alta.

SRI TULASI-PUJA-KIRTANA

namo namah tulasi krsna-preyasi (namo namah)

radha-krsna-seva pabo ei abilasi

O Tulasi, amata di Krishna, ripetutamente mi inchino davanti a te. Il solo desiderio che mi è rimasto è quello di servire Radha e Krishna.

ye tomara sarana loy, tara vancha purna hoy

krpa kori’ koro tare vrndavana-vasi

Chiunque prenda rifugio in te vedrà tutti i suoi desideri soddisfatti. Grazie alla tua misericordia, tu lo fai diventare un residente di Vrindavana.

mora ei abhilasa, vilasa kunje dio vasa

nayane heribo sada yugala-rupa-rasi

Il mio desiderio è che tu mi conceda di poter vivere nelle foreste di piacere di Sri Vrndavana-dhama. Così potrò ammirare sempre i meravigliosi divertimenti di Radha e Krishna

ei nivedana dhara, sakhira anugata koro

seva-adhikara diye koro nija dasi

Ti prego di farmi diventare una seguace delle pastorelle di Vraja. Per favore, concedimi il privilegio del servizio devozionale e fammi diventare una delle tue servitrici.

dina krsna-dase koy, ei yena mora hoy

sri-radha-govinda-preme sada yena bhasi

Questo servitore di Krishna così inutile e caduto prega: “Possa io sempre nuotare nell’amore di Sri Radha e Govinda.”

SRI TULASI PRADAKSINA MANTRA

yani kani ca papani brahma-hatyadikani ca

tani tani pranasyanti pradaksinah pade pade

Girando attorno a Srimati Tulasi devi, ad ogni passo tutti i peccati che possono essere stati commessi vengono distrutti, perfino quello dell’assassinio di un brahmana.


Secondo l’Ayurveda (trattato di medicina), Tulasi Devi può “curare” una vasta gamma di malattie. Dobbiamo comunque rispettarla e assumere le sue foglie soltanto dopo averle offerte a Sri Krishna.

Le foglie di Tulasi sono preziose per le loro proprietà medicinali, ma soprattutto sono considerate sacre ed importanti perché sono offerte ai piedi di loto del Signore, Sri Krishna, se non c’è bhakti, devozione, la pianta di Tulasi Devi non crescerà.

Adorare la Divinità e bagnare le piante di Tulasi, recitare regolarmente il Santo Nome del Signore (Mahamantra)

Hare Krishna Hare Krishna,

Krishna Krishna Hare Hare,

Hare Rama Hare Rama,

Rama Rama Hare Hare

e osservare i principi regolatori farà della vostra vita un successo e in questa stessa vita tornerete a casa, da Dio.

(Estratto da una conversazione con A.C.Bhaktivedanta Swami Prabhupada)


Si deve adorare il Signore offrendoGli acqua pura, ghirlande di fiori, frutta, fiori e verdure che si trovano nella foresta, o raccogliendo erba tenera, boccioli di fiori o anche la corteccia degli alberi e se possibile, offrire foglie di Tulasi, che sono molto care a Dio, la Persona Suprema.

Srimad Bhagavatam 4,8,55