PARAMESVARA DASA THAKURA


Parameavara dasa Thakura, noto talvolta come Paramesvara dasa, apparve in una famiglia vaidya di medici. Visse per qualche tempo nel villaggio di Khadadaha e in seguito risiedette a Puri insieme a Sri Caitanya e Sri Nityananda.

Quando Caitanya Mahaprabhu chiese a Nityananda di andare in Bengala a diffondere il movimento del sankirtana, il canto collettivo dei santi nomi di Dio, Nityananda potenziò Paramesvara e altri Suoi compagni investendoli di krishna-prema, il puro amore per Dio: come risultato, essi dimenticarono completamente le loro identità esterne manifestando sui loro corpi una varietà senza fine di sentimenti estatici.

Poiché era completamente abbandonato ai piedi di loto del Signore Nityananda, Paramesvara dasa divenne il Suo costante compagno.

Dopo la dipartita di Nityananda, Paramesvara dasa servì umilmente Jahnava devi (la moglie di Sri Nityananda) partecipando allo storico festival di Kheturi da lei organizzato insieme a Narottama dasa Thakura. Inoltre accompagnò a Vrindavana la Divinità di Radharani che Jahnava devi inviò per accompagnarLa alla famosa Divinità di Govindaji già presente a Vrindavana. In conformità con il desiderio di Jahnava devi, installò anche le Divinità di Sri Sri Radha-Gopinatha ad Atapura.

Krishna dasa Kaviraja Gosvami afferma che Paramesvara, essendo situato nell’elevato stato d’animo di un giovane pastorello di Vrindavana, sollevava costantemente emozioni spirituali intorno a sé ed aggiunge che chiunque ricorda il suo nome, ottiene facilmente l’amore per Krishna.