NARAHARI SARAKARA THAKURA


Narahari Sarakara Thakura nacque nel 1479-80 a Srikhanda, nel distretto di Burdwan, vicino a Katwa, e scomparve intorno al 1570. Era il fratello minore di Mukunda dasa, il padre di Raghunandana Thakura.

Studiò a Navadvipa e velocemente divenne molto erudito.

Narahari Sarakara fu un grande cantante e poeta: prima di incontrare Sri Caitanya Mahaprabhu aveva scritto molti canti in sanscrito e in bengalese sugli scambi d’amore tra Radha e Krishna a Vrindavana.

In seguito, lui e Gadadhara Pandita rimasero sempre con il Signore Caitanya.

Thakura Bhaktivinoda, nel suo canto Gaura-arati-kirtana, descrive come Narahari avesse l’abitudine di dar piacere al Signore sventolandoLo con una camara o con un ventaglio di piume di pavone.

I libri di Narahari Sarakara, Padakalpataru e Krishna-bhajanamrta, includono dei meravigliosi intimi canti che glorificano il Signore Gauranga e Sri Nityananda Prabhu.

Locana dasa Thakura, il celebre autore del Caitanya-mangala, insieme a molti altri grandi devoti furono discepoli di Narahari Sarakara Thakura che nei vraja-lila, i divertimenti di Radha e Krishna a Vrindavana, serve eternamente Syamasundara come Madhumati, una cara amica di Srimati Radharani.