Ma come facciamo a sapere se stiamo avanzando sul sentiero spirituale?

Quali sono i parametri?

Cosa si prova?

Il bhakti-yoga è una scienza spirituale molto praticata ed esistono dei chiari segni che permettono di valutare il nostro progresso.

Quando mangiamo sperimentiamo:

piacere (un buon pranzo ci da un immediato senso di appagamento);

nutrimento (ci sentiamo nutriti e rinvigoriti);

distacco (gradualmente il nostro appetito diminuisce e non siamo più interessati a mangiare).

Uno spiritualista “affamato” dovrebbe provare dei sintomi simili.

Piacere: le pratiche della bhakti sono gioiose, danno piacere e soddisfano ad un livello molto più profondo. Le ansietà e le preoccupazioni si dissolvono e proviamo un tangibile senso di sollievo.

Nutrimento: con una maggiore purezza spirituale possiamo avere una diretta esperienza di Dio. L’anima si sente nutrita e la vita diventa piena di speranza perché vediamo la mano di Dio dietro ogni situazione.

Distacco: con il passare del tempo sentiamo un crescente disinteresse per quei traguardi temporanei e materiali per i quali prima ci davamo tanto da fare. Anche se nella nostra mente possono ancora apparire dei desideri materiali, rimaniamo sereni e convinti che c’è qualcosa di molto più attraente.

Il progresso sul sentiero della bhakti non è lineare. Sul nostro cammino troveremo delle prove e degli ostacoli, avremo dei giorni belli e altri brutti. Comunque, crescendo e diventando maturi spiritualmente, dovremmo poter provare un profondo senso di nutrimento interiore e un naturale distacco dalle cose materiali. Sono proprio questi i sintomi che diventano sempre più evidenti nella nostra vita. Queste cose confermano che stiamo progredendo nella vita spirituale.

Ma se invece sentiamo poco e non percepiamo alcuna trasformazione interiore? Cosa dovremmo pensare se non proviamo gioia o felicità nelle nostre pratiche spirituali?

In questo caso è cruciale fermarsi e valutare bene le cose. Sto dando la mia piena attenzione alle pratiche spirituali di base? Il mio stile di vita mi aiuta ad avere una profonda spiritualità? Ho mai parlato con altri devoti per ricevere i loro consigli e il loro riscontro? Questo tipo di onesta introspezione è essenziale per una sana vita spirituale. Dobbiamo identificare i nostri blocchi e fare uno sforzo sistematico per creare in noi un cambiamento positivo.

Dal blog Tattva see inside out, di Sutapa Dasa.

CategoryBhakti Yoga

© 2017 Prabhupada desh - P.IVA. 03250100249

Privacy Police Cookie Police
Seguici su: