“Dopo il calore di una giornata estiva è molto piacevole vedere le nuvole scure nel cielo.

Come conferma la Brahma-samhita: barhavatamsam asitam-buda-sundarangam.

Il Signore tiene tra i capelli una piuma di pavone, e il colore del Suo corpo è del tutto simile a quello di una nuvola scura. La parola sundara, o snigdha, significa ‘molto piacevole’.

Kandarpa-koti-kamaniya, la bellezza di Krishna è così piacevole che non può essere paragonata a quella di milioni di Cupidi.”

(Srimad-Bhagavatam, 4.24.45-46, Spiegazione)